Asessandro a chi?

 

Immagine
ASESSANDRO A CHI???

 

 

Mi faceva notare Antonio che nel mio articolo Come parlare a un lettore (II parte) ho commesso un lapsus a dir poco delizioso: Asessandro Manzoni.

Considerando che andros significa uomo, e che l’a ha un valore privativo, definirlo un uomo asessuato mi pare la migliore vendetta del lettore, altro che cooperazione.

Vendetta per essere stati costretti a studiare una storia d’amore in cui dell’amore non vi era neanche l’ombra, per avere cercato per anni di immedesimarci in un’eroina femminile, sensuale come un grembiulino dell’asilo, che per giunta ha fatto un voto da cui sadicamente speravamo non venisse mai liberata. (Sia comunque chiaro che considero I promessi sposi un capolavoro).

 

Bene, caro Asessandro, per risollevarti dal mio lapsus, cito le parole di una tua eroina per nulla di cartapesta:

 

Amor tremendo è il mio. | Tu nol conosci ancora; oh! tutto ancora | non tel mostrai; tu eri mio: secura | nel mio gaudio io tacea; né tutta mai | questo labbro pudico osato avria | dirti l’ebbrezza del mio cor segreto.

 

Parola di Ermengarda.

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...