Dialettica dell’illuminismo

La Storia, diceva Benedetto Croce, è sempre storia contemporanea, perché la ricerca è intenzionata dallo sguardo dello storico, che decide di interrogare un determinato periodo storico, a seconda delle esigenze della contemporaneità. Ecco perchè nel Romanticismo si studiò tanto Medioeco, durante il fascismo la storia romana, contestualmente alla Rivoluzione Russa, la Rivoluzione Francese.

Sento, ma potrei sbagliarmi, che questo è il momento in cui rifioriranno gli studi sull’illuminismo.

Alcuni banali punti:

Encyclopedie de D'Alembert et Diderot - Premiere Page - ENC 1-NA5.jpg

Dal 1751 al 1772  viene edita L’Enciclopedia o Dizionario ragionato delle scienze, delle arti e dei mestieri.

L’opera, progettata e diretta dal matematico Jean-Baptiste D’Alembert e dal filosofo Denis Diderot, vide la collaborazione di Montesquieu, Rousseau, Voltaire,

« L’opera che iniziamo […] ha due scopi: in quanto enciclopedia, deve esporre quanto più è possibile l’ordine e la connessione delle conoscenze umane; in quanto Dizionario ragionato delle scienze, delle arti e dei mestieri, deve spiegare i principi generali su cui si fonda ogni scienza e arte, liberale o meccanica, e i più notevoli particolari che ne costituiscono il corpo e l’essenza ».

Nel 1784 viene edito Risposta alla domanda: che cos’è l’Illuminismo? di Immanuel Kant

« L’Illuminismo è l’uscita dell’uomo dallo stato di minorità che egli deve imputare a se stesso. Minorità è l’incapacità di valersi del proprio intelletto senza la guida di un altro. Imputabile a se stesso è questa minorità, se la causa di essa non dipende da difetto d’intelligenza, ma dalla mancanza di decisione e del coraggio di far uso del proprio intelletto senza essere guidati da un altro.Sapere Aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza! È questo il motto dell’Illuminismo ».

Bisognerebe poi apire se c’è lo spazio per l’ottimismo,la filantropia, la tolleranza, la fratellanza, il cosmopolitismo.

Per chi volesse equilibrare la fede nel progresso, si consiglia.

Copertina anteriore

Horkheimer e Adorno fanno un’alisi he ha tenuto banco nel Novecento: i limiti della ratio illuminista, la strumentalità ditale ragione, che ha finito per oggettivare il mondo.

Questo e quello. Ora è il momento di riflettere.

Annunci

2 Comments

  1. Ho copiato il testo e l’ho salvato.
    Perché è bizzarro aver parlato e letto di Montesquieu nella giornata di ieri, ed adesso ritrovare l’illuminismo, con le tue parole, qui dinnanzi a me.
    Si.
    Ne sentiremo parlare.
    ‘Til The Cops Come Knockin’ – Maxwell.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...